Marco Diamanti, Benedetto Croce e la fondazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Storici

croce_1950 Documentarsi sulla storia della sede che promuove la propria attività di ricerca è certamente il doveroso compito di chi si appresta a occuparne i locali per iniziare a svolgere la sua occupazione. Ma se, per altro verso, a una simile ricerca non dovesse accompagnarsi la altrettanto doverosa consapevolezza che la verità non nasce, come nella persuasione positivistica, dall’accertamento filologico dai fatti, ma si converte in certezza ed è essa stessa un fatto per intrinseca virtù dello spirito umano, si cadrebbe certamente nel difetto di «vacuità» in cui si avvilupparono quei «coscienziosi cultori» della «storiografia pura» di cui parlava Benedetto Croce.

Leggi tutto l’articolo in PDF